Startcup 2024

Al via la 20° edizione di Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, la competizione dedicata alle migliori idee imprenditoriali

Al via la 20° edizione di Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, la competizione dedicata alle migliori idee imprenditoriali

Al via le candidature per l’edizione 2024 di Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, la competizione dedicata a progetti, idee imprenditoriali e aziende che vogliono innovare la società.

È possibile candidarsi alla prima fase, il Concorso delle Idee, entro il 28 giugno a cui seguirà la Business Plan Competition entro il 29 luglio.

Il montepremi complessivo è di oltre 75.000 euro, erogato in denaro e servizi

Con l’obiettivo di far nascere startup innovative, torna la Start Cup Piemonte Valle d’Aosta giunta alla sua XX edizione e promossa dagli incubatori I3P, Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, 2i3T, Incubatore di Imprese dell’Università degli Studi di Torino.

Finanziata dalla Regione Piemonte con le risorse del Fondo Sociale Europeo Plus e organizzata nell’ambito del PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione promosso da PNICube, la Start Cup Piemonte Valle d’Aosta si articola nelle tradizionali due tappe, il Concorso delle Idee (Fase I) e la Business Plan Competition (Fase II). In 19 edizioni ha coinvolto oltre 7.800 aspiranti imprenditori divisi in team che negli anni hanno presentato un totale di oltre 3.700 idee imprenditoriali  e 2.000 business plan. Il montepremi complessivo di oltre 1,4 milioni di euro ha sostenuto la nascita di oltre 180 imprese che oggi occupano più di 1.450 addetti.

La Fase I e la Fase II: modalità e tempistiche

La competizione Start Cup si articola in due momenti. 

La Fase I, il “Concorso delle Idee”, che premia le migliori idee imprenditoriali in servizi gratuiti di supporto e consulenza erogate dagli Incubatori di impresa finalizzati alla stesura del Business Plan, oltre a gratuiti di orientamento e accompagnamento erogati da altri Partner. 

Per presentarsi c’è tempo fino al 28 giugno, compilando la candidatura sul sito ufficiale del Concorso www.startcup-piemonte-vda.it. I team che presenteranno le migliori idee imprenditoriali e supereranno la fase di selezione saranno contattate direttamente dagli Incubatori per avviare i servizi di consulenza.

La Fase II, ovvero la Business Plan Competition, prenderà il via il 29 giugno, terminerà il 29 luglio e darà accesso alla selezione finale e ai premi. Ad essa possono accedere tutti, anche se non sono rientrati nella prima selezione e anche se non hanno presentato un’idea alla Fase I. Per partecipare alla Fase II del concorso è necessario presentare tramite il sito www.startcup-piemonte-vda.it un Business Plan che descriva un progetto imprenditoriale.

Si può partecipare ad una sola o ad entrambe le fasi, gratuitamente, presentando un’idea di impresa oppure un progetto imprenditoriale che, indipendentemente dallo stadio di sviluppo, siano frutto del lavoro di un singolo o di un gruppo di individui e finalizzati alla nascita di una startup innovativa.

Possono partecipare, individualmente o in gruppo, tutti gli aspiranti imprenditori maggiorenni, universitari e strutturati di atenei e centri di ricerca (studenti universitari, laureati, dottorandi o PhD di ricerca, assegnisti o borsisti di ricerca, professori strutturati) ed i titolari di imprese appena avviate come specificato sul Regolamento della competizione. Durante il processo online di candidatura, in entrambe le Fasi, i proponenti dovranno individuare un Incubatore di riferimento, scegliendolo tra gli Incubatori di imprese degli Enti Promotori (I3P, 2i3T, oppure Pépinières d’Entreprises di Aosta o di Pont-Saint-Martin in caso di candidatura al Premio Valle d’Aosta).

Ad essere ammessi alla competizione sono idee e progetti imprenditoriali che fanno riferimento alle categorie di gara: Life Sciences, per prodotti e/o servizi innovativi per migliorare la salute delle persone; ICT, cioè prodotti e/o servizi innovativi nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e dei nuovi media per la cybersecurity e per il cloud computing – ad esempio e-commerce, social media, mobile, gaming – e tecnologie hardware e software innovative – ad esempio dispositivi di microelettronica e fotonica, materiali avanzati per l’ICT, nuove architetture computazionali, tecnologie in ambito AI/LLM, imaging; Cleantech & Energy (prodotti e/o servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale, la salvaguardia dell’ambiente, la gestione dell’energia); Industrial (prodotti e/o servizi innovativi per la produzione industriale che non ricadono nelle categorie precedenti, innovativi dal punto di vista della tecnologia o del mercato); Turismo e Industria Culturale e Creativa (prodotti e/o servizi innovativi rivolti al settore del Turismo e dell’Industria Culturale e Creativa).

I premi della XX edizione

Fase I – Concorso delle Idee

Le migliori idee imprenditoriali ricevono premi in servizi:

1) Attività gratuite di supporto e consulenza finalizzate a supportare il team imprenditoriale nella messa a punto del Business Plan, erogate dagli Incubatori Organizzatori del Concorso tramite esperti.

2) Servizi di consulenza sul 5G finalizzati a studi di fattibilità atti a valutare il potenziale valore aggiunto della connettività 5G, erogate nell’ambito del progetto CTE NEXT della Città di Torino.

Per concorrere ai servizi di cui al punto 2) è necessario selezionare la relativa opzione in sede di registrazione alla Fase I della propria idea imprenditoriale.

Sarà inoltre possibile usufruire, segnalando la preferenza in sede di registrazione alla Fase I della propria idea imprenditoriale, dei servizi gratuiti di orientamento ed accompagnamento erogati dagli esperti di Invitalia, Partner Ufficiale del Premio Nazionale dell’Innovazione, finalizzati alla presentazione delle domande di agevolazione sui vari incentivi dell’Agenzia.

Fase II – Concorso dei Business Plan

Entro inizio novembre saranno decretati i migliori progetti di startup partecipanti alla Business Plan Competition (Fase II) che riceveranno premi in denaro e servizi, oltre a menzioni speciali, attribuiti con il supporto di una Giuria composta da imprenditori, venture capitalist e business angel. Grazie alla dotazione messa a disposizione dagli Enti Promotori e dai Sostenitori dell’edizione 2024, quest’anno il montepremi complessivo sale a oltre 75.000 euro e sarà erogato in denaro, destinato a generare risorse finanziarie funzionali all’avviamento delle startup innovative e servizi offerti da diversi partner.

I tre vincitori assoluti riceveranno premi in denaro.

Al primo classificato un premio di 7.500 euro, al secondo di 5.000 e al terzo di 2.500. Ai primi sei progetti sarà inoltre riconosciuto il premio di 1.000 euro ciascuno per l’iscrizione all’edizione 2024 del PNI, il Premio Nazionale per l’Innovazione, la “coppa dei campioni” tra i progetti di impresa vincitori delle Start Cup regionali che quest’anno si svolgerà a Roma giovedì 5 e venerdì 6 dicembre 2024, organizzata dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” in collaborazione con le Università e gli Enti di ricerca del network Start Cup Lazio, nell’ambito dell’Ecosistema dell’innovazione del Lazio denominato Rome Technopole finanziato dal PNRR. 

Grazie a Sponsor e Partner interessati a contribuire concretamente allo sviluppo dell’innovazione, sono previsti i premi speciali promossi da:

  • Fondazione CRC, attenta ad interventi rivolti a competitività e sviluppo sostenibile, assegnerà il Premio Fondazione CRC di 10.000 euro al miglior progetto imprenditoriale che insedi l’impresa nella Provincia di Cuneo;
  • Regione Autonoma Valle d’Aosta, tesa allo sviluppo imprenditoriale sul territorio valdostano, assegnerà il Premio Valle d’Aosta di 7.500 euro al miglior progetto imprenditoriale che insedi l’impresa nella Pépinière d’Entreprises di Aosta o di Pont-Saint-Martin;
  • Distretto Aerospaziale Piemonte, associazione che si pone l’obiettivo di potenziare il settore dell’aerospazio – collaborando con tutti gli attori del settore e anche tramite la creazione di progetti per la diffusione dell’innovazione – assegnerà il Premio Sostenibilità nell’Aerospazio di 7.500 euro al miglior progetto che consideri il  tema della sostenibilità nell’aeronautica e nello spazio;
  • Fondazione Laura & Franco Beltramo ETS, ente che sostiene progetti innovativi nel campo della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica, offrirà due Premi Social Innovation di complessivi 15.000 euro destinati a due miglior progetti imprenditoriali in campo medico, farmaceutico, delle biotecnologie, dell’agricoltura e del fabbisogno alimentare che favoriscano il progresso sociale e lo sviluppo di condizioni di vita migliori;
  • Fondazione LINKS, centro di ricerca interessato a favorire la crescita tecnologica ed economica, aumentare la competitività dell’ecosistema e valorizzare la proprietà intellettuale, metterà in palio il Premio Città del Futuro e Sostenibilità, del valore complessivo di 7.500 euro sotto forma di servizi a massimo due dei migliori progetti che propongono prodotti e/o servizi innovativi basati su tecnologie legate alla sostenibilità;
  • Jacobacci & Partners, società di riferimento nel panorama italiano e una delle principali realtà europee nell’ambito della tutela della proprietà intellettuale, destinerà ai due migliori progetti imprenditoriali con caratteristiche di proprietà intellettuale, due premi del valore complessivo di 7.000 euro, erogati sotto forma di servizi;
  • il Premio UniCredit Start Lab, offerto da UniCredit, interessata a supportare le startup innovative nelle fasi di vita aziendale con azioni specifiche, consisterà in una sessione di mentorship per valutare l’idoneità di un progetto ad essere ammesso a contenuti mirati del programma Start Lab;
  • tre premi 5G & Emerging Tech in servizi destinati ai migliori progetti imprenditoriali in tema di 5G, offerti nell’ambito del progetto CTE NEXT della Città di Torino.

Previste anche cinque menzioni speciali:

  • “Imprenditoria Femminile”, per il miglior progetto di impresa al femminile con un team a maggioranza femminile (maggiore del 50%); 
  • Social Innovation”, per il miglior progetto di innovazione sociale, che propone soluzioni innovative in uno dei campi previsti dall’articolo 2, comma 1, del Decreto Legislativo 155/2006 sull’impresa sociale;
  • Open Innovation / Spin Off Industriali”, dedicata al miglior progetto riguardante prodotti e/o servizi innovativi derivanti da un’attività di Ricerca condotta in collaborazione tra un’impresa e un ateneo piemontese;
  • Climate Change”, per il miglior progetto di impresa ad impatto sul cambiamento climatico in grado di integrare innovazione, tecnologia, protezione e valorizzazione delle risorse naturali, al fine di generare crescita economica e tutela dell’ambiente;
  • Tecnologie Sostenibili”, al miglior progetto che si distingue particolarmente per la sua originalità nell’ambito delle tecnologie sostenibili, assegnato da Jacobacci & Partners.

Confermata inoltre la partecipazione all’iniziativa e il supporto all’organizzazione della Start Cup degli altri Sponsor: la Camera di commercio di Torino e la Fondazione Michelin Sviluppo tese a favorire lo sviluppo socio-economico del territorio e la creazione di posti di lavoro.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando completo: https://www.startcup-piemonte-vda.it/


L’iniziativa è finanziata dalla Regione Piemonte con risorse del FSE+, promossa dagli Atenei piemontesi e gestita dagli Incubatori di impresa I3P e 2i3T, nell’ambito del PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione. Vede altresì la partecipazione di istituzioni, fondazioni e aziende sponsor interessate a diffondere la cultura dell’innovazione: Regione Autonoma Valle d’Aosta, Camera di Commercio di Torino, Finpiemonte, Camera valdostana, i Comuni del territorio, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Jacobacci & Partners, Links Foundation, Fondazione Laura & Franco Beltramo ETS, Fondazione Michelin Sviluppo, Distretto Aerospaziale Piemonte, Unicredit, AIFI-Associazione Italiana Private Equity Venture Capital e Private Debt, Invitalia, Pépinière d’Entreprises Aosta, Università della Valle d’Aosta.


Che cos’è la Start Cup Piemonte Valle d’Aosta

Giunta alla XX edizione nel 2024, la Start Cup Piemonte Valle d’Aosta ha come obiettivo quello di sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza e promuovere lo sviluppo economico del territorio. La Start Cup è organizzata dagli incubatori di startup I3P Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino e 2i3T, Incubatore di Imprese dell’Università di Torino. La competizione si articola in tappe intermedie e prevede premi in denaro, formazione ed assistenza. L’iniziativa è finanziata dalla Regione Piemonte con risorse del FSE+ nell’ambito degli “Interventi di sostegno alla nascita delle start up”. Sostengono altresì l’iniziativa Regione Autonoma Valle d’Aosta, Camera di Commercio di Torino, Finpiemonte, Camera valdostana, i Comuni del territorio, CTE Next, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Jacobacci & Partners, Links Foundation, Fondazione Laura & Franco Beltramo ETS, Fondazione Michelin Sviluppo, Distretto Aerospaziale Piemonte, Unicredit, AIFI-Associazione Italiana Private Equity Venture Capital e Private Debt, Invitalia, Pépinière d’Entreprises Aosta, Università della Valle d’Aosta. A promuovere l’iniziativa a livello accademico sono il Politecnico di Torino, l’Università di Torino e l’Università del Piemonte Orientale.


Ufficio stampa Start Cup Piemonte Valle d’Aosta:

Press Play – Comunicazione e pubbliche relazioni – www.agenziapressplay.it

Alessandro Tibaldeschi | +39 333 6692430 | ale@agenziapressplay.it

Altri