Finpiemonte

Finpiemonte riunisce a Torino i referenti del progetto europeo FI4INN

Finpiemonte riunisce a Torino i referenti del progetto europeo FI4INN provenienti da 7 diversi Paesi e gli stakeholder del territorio
per uno scambio di esperienze nella progettazione di strumenti finanziari a sostegno dell’innovazione delle PMI e delle start up.

Lo scorso 19 marzo il nostro Direttore Generale, Mario Alparone ha avviato i lavori della seconda “Exchange of Experience” del progetto europeo FI4INN, finalizzata al confronto e allo scambio di esperienze tra i partner, nella location della Fondazione Circolo dei Lettori, che ha visto la presenza di oltre 50 partecipanti provenienti da 7 diversi Paesi: oltre all’Italia, rappresentata da Finpiemonte e TEC4I FVG – coordinatore del progetto – Austria, Croazia, Belgio, Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia.

Il progetto finanziato da Interreg CENTRAL EUROPE Programme ha come obiettivo principale quello di incoraggiare gli enti finanziari pubblici e privati e i policy‐maker ad adottare un nuovo approccio nella progettazione di strumenti finanziari a sostegno dell’innovazione delle PMI e delle start up.

Questa prima giornata ha permesso di approfondire il tema degli strumenti combinati, con il contributo di illustri rappresentanti appartenenti al network di Fi‐Compass. Attraverso una breve panoramica di Iva Petkova sugli strumenti finanziari combinati per lo sviluppo urbano e regionale, coordinati dal Fondo Flag (Fondo bulgaro che gestisce la piattaforma di consulenza e investimento che finanzia progetti di investimento comunali), ci si è concentrati sulle lezioni apprese nella precedente programmazione e sulle prospettive della programmazione 21‐27. Paolo Zaggia di Finlombarda ha presentato anche il punto di vista dell’AdG sugli strumenti combinati e il contributo del gruppo di esperti dell’European Association of Public Banks (EAPB) sui Fondi strutturali e gli strumenti finanziari. Si è infine parlato di bond e basketbond territoriali, con gli interventi di Daniele Pecorella di ELITE e Vincenzo Paolo Carbonara di CDP Cassa Depositi e Prestiti.

I lavori sono proseguiti il giorno successivo presso la sede di LINKS Foundation con approfondimenti sull’ecosistema piemontese di supporto alle PMI e alle start up. Ad introdurre i lavori Stefano Buscaglia per LINKS Foundation, la Fondazione nata da un accordo tra Fondazione Compagnia di San Paolo e Politecnico di Torino che opera da più di 20 anni a livello nazionale ed internazionale nell’ambito della trasformazione digitale con attività di ricerca applicata, innovazione e trasferimento tecnologico. Tiziana Dell’Olmo per Regione Piemonte e Gianfranco Di Salvo per Finpiemonte hanno illustrato le misure pubbliche di agevolazione a sostegno di progetti di investimento delle PMI, soprattutto con riferimento ai temi della ricerca e dell’innovazione. A seguire si è parlato di strumenti finanziari alternativa a supporto delle start up, con i referenti di alcuni fondi di venture capital: Pietro Puglisi per Claris Ventures e Laura Alessandrini per CDP Venture Capital SGR. Proprio con CDP Venture Capital SGR abbiamo recentemente attivato, con un investimento di 10 milioni di euro, il Fondo Piemonte Next dedicato alle start up piemontesi e con Claris Ventures – fondo torinese, specializzato nel settore Life Sciences, abbiamo chiuso alcune importanti operazioni sul territorio grazie alla nostra adesione al Fondo di Fondi ALPGIP. Presenti anche i rappresentanti dei due incubatori universitari torinesi – Giuseppe Scellato per I3P ‐ Innovative Companies Incubator of Politecnico Torino e Giuseppe SERRAO per 2i3T ‐ Innovative Companies Incubator of the University of Turin – che hanno raccontato la loro esperienza nel sostegno alle start up in un territorio che negli ultimi anni ha visto una crescita significativa nel numero di imprese – 675 nel 2023 start up e PMI innovative – e nella loro capacità di attrarre capitali e sviluppare progetti. La giornata di lavori è proseguita con la visita alle OGR Torino, hub dedicato all’innovazione, all’accelerazione d’impresa e alla ricerca scientifica, tecnologica e industriale. Nel pomeriggio un workshop conclusivo per esplorare approcci inclusivi di co‐progettazione, necessari per la creazione e la trasferibilità di strumenti finanziari innovativi, con il diretto coinvolgimento di moltissimi stakeholder e partner europei del progetto: per la nostra Regione hanno partecipano Fondazione Piemonte Innova e 2i3T ‐ Innovative Companies Incubator of the University of Turin.

La sessione conclusiva di giovedì 21 marzo, ospitata nella nostra sede, ha previsto una riunione del comitato direttivo, con focus sullo stato di avanzamento del progetto, traguardi raggiunti, utilizzo delle risorse e una riunione di coordinamento del progetto più operativa, finalizzata ad analizzare i risultati, le lezioni apprese e il coinvolgimento degli stakeholder in queste tre giornate. Sono emersi spunti di particolare interesse sullo strumento del Basket Bond, un’innovativa forma di sostegno alle imprese, complementare alle forme di finanziamento tradizionale, che grazie alla sua natura aggregativa permette di sostenere le imprese di un territorio in forma diffusa e al tempo stesso coesa e sinergica.

Su questo fronte, Finpiemonte è direttamente coinvolta in un percorso di co‐progettazione con ELITE e altri possibili investitori istituzionali per l’attivazione di un Basket Bond regionale. Nel corso dei lavori è emersa inoltre l’importanza del ruolo che CDP e CDP Venture Capital stanno avendo sulle politiche di sviluppo regionali, oltre che per l’expertise e la solidità finanziaria che li caratterizza, anche per via delle relazioni che i due enti stanno creando con tutte le regioni, Piemonte incluso e all’approccio particolarmente attento alla valorizzazione delle vocazioni, delle specializzazioni e degli obiettivi dei singoli territori.

Molto soddisfatto il nostro Direttore Generale Mario Alparone: << FI4INN è una iniziativa internazionale di alto livello che ci consente un confronto strutturato tra best practices nel campo degli strumenti finanziari a supporto soprattutto di PMI e start up. L’iniziativa nel prosieguo culminerà con la presentazione di progetti pilota di supporto concreto alle aziende che stiamo sviluppando in questi mesi insieme a partner finanziari e stakeholder strategici valorizzando il ricco ecosistema della Regione Piemonte che opera da anni con attori in piena sinergia. Come finanziaria Piemontese siamo stati orgogliosi di rappresentare l’Italia, insieme a Friuli Innovazione, che ringrazio, insieme ai nostri colleghi per la perfetta riuscita ed organizzazione dei lavori>>.

Finpiemonte SpA ‐ Pianificazione strategica e relazioni esterne

Tel. 011.5717711 ‐ comunicazione@finpiemonte.it

Altri