Immagini in evidenza 2

PREMIO NAZIONALE GIOVEDÌSCIENZA 2024 – Tredicesima edizione

PREMIO NAZIONALE GIOVEDÌSCIENZA 2024 – Tredicesima edizione

In occasione della 38a edizione di GiovedìScienza l’Associazione CentroScienza Onlus presenta la 13a edizione del Premio nazionale GiovedìScienza.

Il riconoscimento è rivolto alle ricercatrici e ai ricercatori under 35 che abbiano ottenuto risultati rilevanti dal punto di vista scientifico-tecnologico operando in un Ente di Ricerca italiano e che parallelamente abbiano dimostrato competenza nella diffusione di queste conoscenze presso il grande pubblico.

La ricerca scientifica svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo della società: dalla medicina alle nuove tecnologie, dalle risorse energetiche al cambiamento climatico, l’innovazione e le nuove conoscenze consentono di fronteggiare in modo sempre più preciso le criticità dei giorni nostri. Affinché la scienza sia veramente inclusiva e raggiunga ogni cittadino è necessario innanzitutto pensare a una sistematica attività di informazione che illustri i progressi conoscitivi conseguiti o conseguibili e le ricadute utili per la collettività. A fianco del lavoro di ricerca diventa sempre più rilevante la capacità delle scienziate e degli scienziati di comunicare in modo chiaro ed efficace i risultati ottenuti. In questo contesto l’impegno diretto dei protagonisti della ricerca nella comunicazione scientifica si rende indispensabile.

Il Premio GiovedìScienza ha l’obiettivo di stimolare la comunicazione della scienza e affermare la centralità dell’informazione e della divulgazione scientifica come leva per il progresso della società.

Puntando sulla capacità divulgativa, il Premio nazionale GiovedìScienza intende dare visibilità al lavoro di giovani ricercatrici e ricercatori che con la loro produzione contribuiscono allo sviluppo e all’innovazione nel nostro paese.

La valutazione avviene attraverso le pubblicazioni e l’elaborato divulgativo presentato dai candidati e dalle candidate e, solo per i 10 finalisti e finaliste, una prova sul campo davanti a una Giuria Tecnica composta da 5 esperti della comunicazione scientifica e da una Giuria Popolare composta da 5 classi delle scuole secondarie di secondo grado. Gli studenti e le studentesse sono protagonisti di un percorso formativo dedicato alla comunicazione scientifica che si concluderà con la loro partecipazione, in qualità di giurati, alla competizione finale. In questo modo, il Premio diventa un’opportunità per sviluppare nuove abilità e per stimolare vocazioni scientifiche.

Presidente Nadia Pastrone, Presidente Comitato Scientifico Elisa Palazzi

Soci Fondatori e Onorari Piero Angela, Dànilo Mainardi, Tullio Regge

CentroScienza aderisce all’ECSITE – European Network of Science Centres and Museums

Dall’anno 2017 è istituito il Premio Speciale Elena Benaduce, dedicato a lavori di ricerca che si distinguano per avere ricadute dirette o importanti sul benessere delle persone e sulla qualità della vita. Il premio sarà assegnato a quello che, tra i dieci finalisti e a giudizio della giuria popolare, ha presentato il lavoro di ricerca che mostra più attenzione al benessere della persona o più direttamente può avere un impatto sul miglioramento della qualità della vita.

Il coinvolgimento dell’ecosistema dell’innovazione, che è il quarto protagonista della rete creata dal Premio tra mondo della ricerca, mondo della comunicazione scientifica e mondo della scuola, ha l’obiettivo di sostenere attivamente il dialogo tra mondo scientifico e tessuto economico.

I candidati e le candidate che presenteranno uno studio di fattibilità per l’implementazione del progetto basato sulla ipotetica disponibilità di un budget di € 50.000,00 parteciperanno al Premio GiovedìScienza Futuro.

A partire dall’edizione 2024, in risposta all’evoluzione del contesto economico e sociale, il Premio Industria 4.0 diventa il Premio Impresa Sostenibile e Digitale: l’attenzione sempre maggiore ai temi della sostenibilità impone di considerare i processi di digitalizzazione anche con una visione di Doppia Transizione – Twin Transition, attraverso cui il digitale diventa uno strumento abilitante per una maggiore sostenibilità di business integrando i temi ESG – Environmental, Social e Governance allo sviluppo di sistemi di produzione più green.

Entrambi i premi saranno assegnati dal comitato di selezione composto da esperti rappresentanti dell’ecosistema dell’innovazione.

L’Associazione CentroScienza Onlus è un attore riconosciuto dalle istituzioni e dalla comunità scientifica italiana per la comprovata capacità di ideare e realizzare iniziative di diffusione della cultura scientifica e tecnologica presso il grande pubblico. Tra i progetti sviluppati dall’Associazione, il più noto e consolidato è GiovedìScienza, che con la stagione 2023/2024 ha raggiunto la sua 38a edizione, diventando una delle iniziative di divulgazione scientifica più longeve in Italia e in Europa. Con un programma di conferenze, GiovedìScienza si propone di offrire al pubblico gli strumenti per comprendere i temi della ricerca. In questa prospettiva, il Premio si propone di contribuire all’emergenza scientifico-culturale di cui soffre il nostro Paese. Anche per questa ragione il processo che porterà alla selezione del/la vincitore/vincitrice è unicamente basato sul merito ed è progettato per garantire la massima trasparenza.

IL PERCORSO

Il Premio propone ai candidati e alle candidate un percorso che si articola in 3 fasi: la candidatura (aperta a tutti), la selezione (effettuata dal Comitato Scientifico di valutazione del Premio GiovedìScienza per individuare la rosa dei 10 finalisti) e la competizione (riservata ai finalisti).

1.     Candidatura

La candidatura è aperta a scienziati e scienziate, ricercatori e ricercatrici under 35 in possesso dei requisiti indicati nel Regolamento del Premio (art. 2). Sarà possibile presentare la propria candidatura

entro le ore 13.00 del 4 marzo 2024. Per le modalità di partecipazione si veda l’art. 5 del Regolamento.

2.     Selezione

I candidati e le candidate saranno selezionati sulla base del merito scientifico dal Comitato Scientifico di valutazione per giungere a una rosa di 10 finalisti/e che avranno accesso alla competizione. La valutazione delle candidature risponde ai criteri enunciati nel Regolamento, art. 6.

Il Premio Speciale Elena Benaduce, rivolto ai 10 progetti finalisti, sarà valutato dalla giuria popolare durante la competizione.

Per la Sezione Premio GiovedìScienza Futuro le candidature che comprendono lo studio di fattibilità (documento opzionale) saranno valutate dal Comitato di Selezione come art. 6.3 del Regolamento.

Per la Sezione Premio Impresa Sostenibile e Digitale le candidature che comprendono la proposta di progetto (documento opzionale) saranno valutate dal Comitato di Selezione come art.

6.4 del Regolamento.

3.     Competizione

La competizione è finalizzata a verificare le capacità comunicative dei 10 finalisti, che si sfideranno davanti a due giurie, una Giuria Tecnica e una Giuria Popolare. Per il format e il regolamento della competizione si veda l’art. 7 del Regolamento.

PREMI E RICONOSCIMENTI

I 10 finalisti e i vincitori dei Premi Speciali, avranno l’opportunità di partecipare a un percorso di formazione dedicato alla comunicazione della scienza tenuto da professionisti del settore. Il corso si svolgerà successivamente alla finale con l’obiettivo di fornire strumenti e approfondimenti per la crescita delle ricercatrici e dei ricercatori in tale ambito, anche in virtù dell’esperienza vissuta, e per consentire una attenta lettura e analisi della presentazione utilizzata durante la competizione.

Novità Edizione 2024: i 10 finalisti e i vincitori dei Premi Speciali avranno l’opportunità di partecipare a “Arte Oratoria”, un percorso formativo di public speaking realizzato in collaborazione con Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino: saper parlare in pubblico è una competenza, il percorso ha l’obiettivo di migliorare le capacità di oratoria e di delineare strategie per gestire efficacemente il public speaking attraverso le tecniche teatrali. Il corso prevede un ciclo di incontri che si svolgerà nelle settimane successive alla giornata finale.

Il/la vincitore/vincitrice del Premio GiovedìScienza riceverà un premio in denaro pari a € 5.000,00 (cinquemila/00). Sarà inoltre inserito/a nella programmazione della prossima edizione di GiovedìScienza (2024/2025), con una conferenza dedicata.

Il/la vincitore/vincitrice del Premio Speciale Elena Benaduce riceverà un premio in denaro pari a € 3.000,00 (tremila/00).

Il/la vincitore/vincitrice del Premio GiovedìScienza Futuro riceverà un premio in denaro pari a

€ 3.000,00 (tremila/00) e un percorso di accompagnamento finalizzato allo sviluppo del progetto. Il/la vincitore/vincitrice del Premio Impresa Sostenibile e Digitale – in risposta all’evoluzione del contesto economico e sociale, evoluzione del Premio Industria 4.0 – riceverà un premio in denaro pari a € 3.000,00 (tremila/00) e un percorso di accompagnamento finalizzato allo sviluppo del progetto.

Le modalità di partecipazione sono riportate nel Regolamento a questo link. 

Altri