1

AI: Etica e Innovazione nel 2024

AI: Etica e Innovazione nel 2024

Torino,  7 febbraio  2024 – L’innovazione e le nuove tecnologie dell’intelligenza artificiale rappresentano una chiave di sviluppo strategica e di accelerazione del progresso, al contempo richiamano il tema della responsabilità in un ampio dibattito ancora in corso. Se “AI” rappresenta un’opportunità di sviluppo in diversi ambiti, d’altra parte pone dinnanzi a numerosi problemi etici, legali e sociali.

Anche la Città di Torino, a seguito dei progetti di sviluppo tecnologico e ricerca applicata  che utilizzano e sperimentano tecnologie emergenti in diversi ambiti di interesse urbano ha ritenuto di promuovere un organismo di supervisione etica relativamente all’utilizzo di tecnologie innovative ed al trattamento di dati/di informazioni nel suo territorio, il “Board sull’uso etico delle Tecnologie Emergenti per l’innovazione urbana” che opererà con funzioni di valutazione ed indirizzo consultivo su tematiche critiche come le tecnologie di IA, l’aggregazione algoritmica dei dati, sorveglianza, profilazione, privacy, diritti digitali dei cittadini.

Il Workshop “AI Etica ed Innovazione 2024” ha come obiettivo l’approfondimento delle dinamiche che l’intelligenza artificiale ha nel campo della sfera pubblica con uno sguardo all’innovazione tecnologica in alcuni settori mediatici ed industriali. Il pubblico di riferimento è composto da studenti universitari, studenti delle scuole superiori, startup innovative e attori dell’ecosistema dell’innovazione.

L’evento è aperto a tutti coloro siano interessati ad essere informati e ad acquisire punti di vista estremamente qualificati su una tematica cosi complessa ed attuale come l’Intelligenza Artificiale.

Si terrà in modalità mista con la possibilità di partecipare in presenza presso la Sala Lauree Blu del Campus Luigi Einaudi oppure in modalità remota. Per entrambi i casi è necessario prenotarsi al seguente LINK 

Il programma prevede la presenza di:

  • Guido Boella, Vice-Rettore Vicario UniTo per la promozione dei rapporti con le imprese
  • Ron Salaj, Ricercatore ed esperto in ICT4D e AI, ImpactSkills e Consiglio d’Europa
  • Diego Gosmar, Chief AI Officer, XCALLY.ai
  • Marco Stranisci , Founder Aequa-Tech, Startup innovativa e spinoff Unito
  • Gianmichele Laino , Direttore Giornalettismo

e sarà introdotto da Fiorella Altruda, Presidente dell’Incubatore 2i3T e moderato da Marinella Belluati, Docente di Sociologia della Comunicazione del Dipartimento Cultura Politica e Società e coordinatrice della cattedra Jean Monnet Com4T.EU.

Marinella Belluati e Guido Boella sono i fondatori della piattaforma AI-AWARE, progetto di Public Engagement dell’Università di Torino dedicato  all’impatto dell’intelligenza artificiale nel dibattito pubblico e accademico.

Al link https://ctenext.it/news/aperta-la-call-for-experts-per-il-board-etico-delle-tecnologie-emergenti/

si può trovare la call del Comune di Torino che verrà illustrata da Elena Deambrogio responsabile di CTE NEXT Torino e di Torino Smart City.

Resta aggiornato sull’evento sui canali social di 2i3T

Instagram 2i3t.incubatore.unito

www.facebook.com/incubatore2i3T/

www.linkedin.com/company/5035485/admin/

@Incubatore2i3T

 2i3T  – Incubatore d’Impresa dell’Università degli Studi di Torino si occupa  dal 2007 della valorizzazione in chiave economica dei risultati della ricerca svolta in ambito accademico, promuovendo e sostenendo la creazione di nuove imprese ad alto contenuto di conoscenza. 2i3T è stato riconosciuto come Incubatore Certificato ai sensi del DL 221/2012.

Nel suo ruolo di hub territoriale, attraverso il partenariato con altri Enti, si rivolge inoltre a tutti i soggetti in possesso di un’idea innovativa adatta ad essere inserita nel percorso di creazione d’impresa.

L’Incubatore svolge un intensa attività di scouting che consente di mappare le competenze ed expertise presenti nei 27 Dipartimenti dell’Università di Torino. Particolare attenzione ed attività specifiche di animazione e scouting  sono state riservate per costruire una sempre maggior sensibilità alle tematiche  imprenditoriali da parte dei dipartimenti umanistici dell’Ateneo, in quanto la  creazione di  Imprese Innovative nel Settore Culturale, Creativo e dell’Innovazione Sociale  viene considerata come elemento  di sviluppo e sfida strategica per l’economia del nostro territorio.

Il risultato di questa attività è costituito da  112 start up nate dai risultati della ricerca,  attive nei settori delle scienze della salute (35%), cleantech (17%), agro-alimentare (15%), digitale (17%) e innovazione sociale (16%).

2i3T dispone di due poli di incubazione dotati sia di laboratori e strumentazioni scientifiche sia di spazi dedicati ad ospitare le imprese neo costituite, per un totale di oltre 1700mq. Considerata l’ampia diversificazione dei settori scientifici le nuove imprese possono anche collocarsi presso i Dipartimenti di provenienza secondo un modello di incubazione diffusa. Oltre ai servizi di sviluppo del business plan l’Incubatore offre supporto per la realizzazione del business development  piano di comunicazione, per il team assessment, le attività di fundraising, i rapporti con banche ed investitori e processi di internazionalizzazione.

 

2i3T  – Società per la gestione dell’Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico  dell’Università degli Studi di Torino

Via Nizza, 52 – 10126 Torino

Tel. 011/670.64.66

comunicazione@2i3t.it

www.2i3t.it

Altri