cover catalogo 23 24 OK 555x335 1

Crescere in Città, presentata l’offerta formativa ed educativa delle scuole torinesi

Crescere in Città, presentata l’offerta formativa ed educativa delle scuole torinesi

 

Con l’inizio dell’anno scolastico si inaugura, come da tradizione, la nuova edizione del ‘Crescere in Città’ 2023/2024Percorsi di crescita presente e futura’, il catalogo online di offerte formative ed educative della Città di Torino e di ITER (Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile).

Il catalogo con il suo ricco ventaglio di proposte è particolarmente atteso dalle scuole torinesi: quest’anno, scorrendo le pagine, gli insegnanti possono scegliere tra oltre 1300 attività (300 in più rispetto allo scorso anno), per la maggior parte gratuite e rivolte a ogni fascia di età da 0 anni all’età adulta, a conferma della volontà dell’Amministrazione di fornire al più ampio numero di cittadine e cittadini delle esperienze uniche di formazione ed educazione.

Questa mattina le attività sono state presentate in anteprima nella Scuola Centro Civico di via Bardonecchia 34, mentre alcune classi delle scuole dell’infanzia, delle primarie e delle secondarie di primo grado hanno partecipato ad una serie di laboratori proposti nel catalogo: Insediamenti ludici, a cura del Centro cultura ludica, nel cortile della scuola Drovetti; Ribosome Game: prova anche tu a sintetizzare una proteina! a cura del Dipartimento dell’Università di Torino DBios, per la Casa Tecnologie Emergenti (CTENext); Y-Factory, teatro e musica in azione a cura di Antescena; Il cinema: un gioco magico a cura di Aiace; CoroFutura, laboratorio musicale a cura del Centro Liberovici Musicalmente insieme.

Le iscrizioni si sono aperte lo scorso mercoledì 13 settembre, ma le scuole hanno ancora tempo fino a giovedì 9 ottobre per scegliere le varie attività che inizieranno a fine ottobre. A oggi sono state registrate circa 3.400 prenotazioni.

Si conferma anche quest’anno l’impegno della Città a offrire attività ed esperienze teatrali, musicali e laboratori in cui sperimentare le nuove tecnologie, con l’obiettivo di sviluppare la consapevolezza civica e promuovere il benessere psicofisico di bambine e bambini, ragazze e ragazzi – ha sottolineato Carlotta Salerno, Assessora all’Istruzione della Città di Torino e Presidente di ITER -. Le prenotazioni raccolte confermano inoltre la solidità dell’offerta, in aumento di anno in anno. Questo ci rende soddisfatti e ci fa capire che le scuole vedono nel catalogo un valido alleato che aggiunge al percorso di istruzione anche una dimensione ludica. Tutte le iniziative, inoltre, contribuiscono a rafforzare la rete che collega le istituzioni scolastiche ai territori creando occasioni di incontro proficuo in un’ottica in cui la scuola diventa il fulcro di tutta la comunità”.

Per facilitare la scelta, le attività proposte da 160 enti sono state suddivise per fascia di età, tipologia di proponente e aree tematiche. Quest’anno sono sette: sostenibilità ambientale, linguaggi espressivi, conoscere la città e la tutela del patrimonio, discipline STEM e cittadinanza digitale, costituzione, diritti e cittadinanza inclusiva, cultura ludica, benessere e salute.

Una delle novità dell’edizione 2023 del catalogo è la collaborazione con CTE Next Education, programma che mette a disposizione delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado le competenze tecnologiche avanzate dei partner di CTE Next Torino e di Torino City Lab per creare occasioni di conoscenza e formazione sulle tecnologie emergenti e guardare in modo più consapevole al futuro e ai cambiamenti in essere. Il programma è stato sviluppato in collaborazione con 2i3T Incubatore d’Impresa dell’Università degli Studi di Torino. Tutte le attività di CTE Next Education sono comprese nell’area tematica delle discipline STEM e cittadinanza digitale e sono gratuite.

Un’altra novità riguarda direttamente i centri di ITER, dove per la prima volta saranno previsti laboratori e attività gratuiti per le famiglie e tutta la Città. Come lo scorso anno, si conferma l’appuntamento con Un giorno all’Università, il progetto realizzato in collaborazione con gli Atenei torinesi che offre la possibilità alle scuole primarie e secondarie di primo grado di partecipare a diversi laboratori proposti dai vari Dipartimenti.Le attività del Crescere sono rivolte anche alla popolazione adulta con una sezione dedicata alla loro formazione, in cui sono disponibili numerose offerte gratuite dei Centri di ITER dedicate alla cultura ludica, all’educazione musicale e ad altri temi di interesse, raggiungibili  sul  sito .

Altri